Posts Tagged ‘Walter White’

Se non hai un cazzo da fare, disegna

agosto 5, 2015

Sono un autodidatta della matita, mai imparato sul serio, mai seguito lezioni.

Se avessi la possibilità di utilizzare la macchina di Matrix che permette a Neo in pochi secondi di conoscere e applicare le arti marziali e tutto il resto, beh, dopo il pianoforte e la chitarra, io vorrei imparare sul serio a gestire la matita.
I segni sono difficili da gestire.

Per me il disegno è terapeutico, rilassante, dinamico, e appena posso lo faccio in diverse forme.
Secondo me nel tempo sono anche migliorato… Secondo me appunto.
(Non credo sia così assurda come osservazione dai.)

Mi piace mischiare le tecniche – in reltá perché non le conosco davvero – e seguire alla cazzo di cane le idee che ho in mente.

Ho in essere un solo vero progetto concreto (tutte le Cittá invisibili di Calvino illustrate – sono fermo a poco meno di 10 su 55 se non sbaglio), più tanti altri disegni extempore.

Pochi giorni fa volevo cimentarmi in un ritratto, perché non lo avevo mai fatto e perché le città di Calvino sono adatte all’inverno per quanto assurde e cupe.

Ne é uscito un Walter White a penna (della serie Breaking Bad per chi é cosi ignorante di serie tv) su sfodo giallo pennarello Pantone.

Giú di critiche dai.

Date retta. Se non avete nulla da fare, le cose disponibili che non fanno mai male sono la musica, un libro, una matita e ovviamente l’amore…

   
   

Annunci

Breaking Bad genera polli

ottobre 16, 2014

PICCOLA PREMESSA PER:

  • Gli appassionati fruitori e/o in procinto di iniziare:
    questo post non ha spoiler rilevanti di nessun tipo, tranquillizzatevi.
  • Per quelli che lo hanno già finito di vedere da un pezzo:
    non sono uno di quei fortunati, mi mancano una decina di episodi…
    non rompete le balle.
  • Questo post credo sia interessante solo per coloro che sono almeno arrivati a conoscere Gus Fring (11° eisodio della 2a stagione).

10711066_10154657481505392_8274194442200818009_n

Quello sopra so’ io sì, in versione pollo però. Ok partiamo…

Non sono un appassionato di serie; a parte i Simpson, Boris, Scrubs e la prima stagione di Lost, non credo di aver mai avuto legami particolari con questi meccanismi di incollaggio al televisore.
Ma Breaking Bad è proprio un’altra cosa.

Per quanto mi riguarda Breaking Bad è la miglior cosa mai vista in tv, non esiste niente di meglio per come è scritto, ambientato, recitato, diretto e tutto il resto.
Se dovete scegliere la prossima serie da vedere, beh, io ve la consiglio davvero, ma occhio: è una calamita.

Detto questo c’è una altra cosa che BB ha fatto molto bene.
Ha definito un nuovo sistema di comunicazione fra me e Elena (la mia bella donzella), almeno per quanto riguarda il nostro accordo a vedersi.

Vi spiego:
Nella serie, quando Gus cerca White e vuole vederlo, gli manda un sms molto semplice: POLLOS,
indicando quindi il luogo dove vedersi, il fast food Los pollos hermanos, e l’orario, Vediamoci subito!

Bene, io e Elena ormai quando ci vediamo e siamo in procinto di arrivare nel punto concordato non scriviamo ciao, sto arrivando, sono lì fra 5 minuti, no, noi ci mandiamo una cosa molto semplice:

POLLOS!
o meglio ancora:
pollos

 

Lo so, è una cosa molto nerd, ma ha funzionato subito piuttosto bene.

Ora vorrei sapere quanti rincoglioniti la fuori fanno lo stesso; quanti di voi chiamano l’amante, lo spacciatore, il parente con questo sistema?

Adesso posso pure finire di vedere tutta la serie. E mi farà triste, già lo so.

Grande Vince!


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: