Posts Tagged ‘Stadio Olimpico’

Luglio di concerti/ parte 3 di 4: ROGER WATERS

luglio 29, 2013

Muse (6 lug.) / Kings of convenience (24 lug.) / Roger Waters (28 lug.) / Blur (29 lug.)

Terza tappa del luglio rock a Roma; ROGER WATERS allo Stadio Olimpico.

Le parole non servono, farebbero solo confusione.
In assoluto IL CONCERTO più importante della mia vita. Adesso posso pure morire.
Non ho veramente parole per esprimere il gusto provato ieri nelle due ore di The Wall con Roger Waters a cantare come ieri pezzi storici del rock.
Che scenografie ragazzi. Non sapevi dove guardare!
I primi minuti mi sentivo rincoglionito del tutto. Non credevo fosse possile uno stato d’animo così (adesso capisco le ragazzine piangenti dai Beatles…)
Aerei schiantarsi nel palco, maiale volante, gonfiabili giganti svolazzare come marionette, luci, colori, suono perfetto. MAI VISTO NIENTE DI SIMILE!
Godetevi le foto; per quanto poco definite, si avvicinano un po’ a quello che è stato… ma solo un po’ così.

Ho visto cose incredibili.
Ho visto quanto più Pink Floyd possibile.
I concerti non saranno mai più come prima. Adesso posso pure morire

Presto metterò dei video spero; anche quelli vale la pena

Annunci

Luglio di concerti/ parte 1 di 4: MUSE

luglio 10, 2013

Muse (6 lug.) / King of convenience (24 lug.) / RogerWaters (28 lug.) / Blur (29 lug.)

Turno numero uno, MUSE allo Stadio Olimpico, Tribuna Tevere:
Inizia con questo grande evento il mese di concerti di 4 grandi artisti, tutti a Roma nel mese di luglio.

Spettacolo inaspettato, gruppo per cui non impazzisco ma di cui è difficile parlar male nella versione live. Strepitosi davvero! Musicisti completi e bravissimi.

L’Olimpico era pressoché sold-out e il gruppo ha regalato un evento completo, dalla scenografia alla coreografia, dal suono (spaventoso) all’arrangiamento di molti pezzi. Difficile descrivere le emozioni.

Sono andato perché ne ho avuto la possibilità (a gratis!), non me ne pento e sarebbe invece stato stupido mancare.
Fuoco e fiamme dal palco, lampadine giganti e volanti, luci e volumi disorientanti, pezzi da pogo puro (Plug In Baby forse la più bella in assoluto; lì l’olimpico ha tremato davvero!).
Rock ‘n Roll freghi, rock ‘n rollll!

La scaletta del concerto di Roma
Supremacy

Panic Station

Plug In Baby

Map of the Problematique

Resistance

Animals

Knights of Cydonia

Dracula Mountain/Explorers

Hysteria
Monty
Jam/Feeling Good

Follow Me

Madness

Time Is Running Out

Stockholm Syndrome

Unintended

Guiding Light

Blackout

Undisclosed Desires
Unsustainable

Supermassive Black Hole

Survival
Isolated System

Uprising

Starlight

Note finali:
– andateci e vi piaceranno anche se non li amate
– il biglietto verde di Ticket One è molto fico 😉
– la prima ola a cui ho assistito e partecipato in vita mia all’interno di uno stadio vero mi ha dato la pelle d’oca. Giuro.
– peccato non ci fossero anche a Roma i BiffyClyro ad aprire il concerto. Amarezza 😦
– Andare ai concerti con le amichette rock da gusto assai

Godetevi le poche (e brutte) foto
ciao


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: