Posts Tagged ‘Real Merd vs. Atletico Strunz’

Atletico Strunz vs. Real Merd: partita di stelle (cadenti)

agosto 10, 2013

Venerdi di povero calcetto a Ponte Felcino ieri sera, 9 agosto 2013.
Dopo più di un anno, tornano nel sintetico più importante d’Italia le due squadre ATLETICO STRUNZ e REAL MERD. Meno male la pizza finale…

Anche quest’anno Il Presidente ho contribuito parecchio nel cambiare le carte in tavola, con nuovi acquisti, avvicendamenti e nuove leve, sperando quindi in un evento migliore… e invece.

E se non c’è due senza tre, anche questa volta l’incontro ha visto la fortissima squadra del Real Merd perdere contro i più leggeri e anziani dello Strunz per 6 a 5.
Ci si inizia a chiedere la causa di questa cosa, soprattutto perché la campagna acquisti era sembrata adeguatamente rinforzante…
L’Atletico Strunz ha una marcia in più a questo punto.

Vediamo quindi le pagelle dei giocatori; indiscutibili elementi di verdetto per tutti i 10 in campo.

RealMerd

Il Real Merd con la divisa bianca in campo:
Da sx a dx, in piedi: Ricceri Matteo, Giubbini Alex, Brustenghi Matteo.
Seduti: Soccolini Alessio, Brustenghi Michele.

GIUBBINI ALEX
voto 6+

Forse la migliore novità dell’anno, comunque il migliore in squadra.
Si consuma le scarpette, è a disposizione dei bianchi e dribla come pochi. Gli manca solo il gol. È una mancanza che dovrà recuperare presto però…
Il Presidente a fina partita: “Cazzobanano! questo è costato poco, ma quanto corre! Sono fiero di essere andato alla festa dei rioni a rubarlo al rione più antipatico!”
SLALOMISTA

RICCERI MATTEO
voto 6-

Rispetto l’anno scorso è sembrato molto più in forma; è agile, veloce, dribla e anche lui si consuma parecchio. Poi però si ricorda di essere principalmente un ciclista e come per magia inizia a pedalare invece che correre…
Il Presidente è comunque contento: “La prossima partita sento che esploderà, e saranno cazzi per tutti! Se non è così gli regalo una Graziella e fuori dai coglioni”
PEDALARO

BRUSTENGHI MICHELE
voto 5

Più in forma del previsto. Pedina importante per la squadra ma, come tutti i suoi compagni, si lascia soffocare dall’energia di Ciambottini, che spesso lo lascia sul posto e gli affossa pure un ginocchio.
Il Presidente: “Questo lo voglio tenere… so’ che può dare molto… o almeno lo spero! Certo che almeno le scarpette gliele dovrò comprare”
SCALZO

SOCCOLINI ALESSIO
voto 5+

Dura anche per lui la sfida con gli arancioni. Per i primi 20 minuti si lascia rapire dalla bellezza del cielo stellato di Ponte Felcino, e infatti pali su pali e tiri su tiri finiti male. Poi però arriva la sua stella luminosa e i suoi occhi si riempiono di ego. Arrivano i gol, arriva il pareggio.
Il Presidente così commenta sul neo acquisto: “Freghi, questo è abbastanza forte, solo che tocca farlo giocà con la Federica a bordo campo se no si distrae co la costellazione di Orione”
ASTROLOGO

BRUSTENGHI MATTEO
voto 4-

Serata no anche questa volta per il fuoriclasse sanmartinese. Arriva al tiro vicino allo specchio e un paio di dribbling sullo stretto, poi non c’è più. Forse è ad un altro concerto?
Ci si chiede se non sia il caso di darsi una regolata con la birra e le notti brave.
Il Presidente è categorico: “Piuttosto l’anno prossimo vado a dissotterrare West in Olanda e lo porto giù… O cambia o altrove. Non ce lo voglio più così!”
SOMARO

AtleticoStrunz

L’Atletico Strunz con la divisa arancio in campo:
Da sx a dx, in piedi: Consalvi Michele, Fasi Riccarco, Vittori Stefano.
Seduti: Brustenghi Simone, Ciambottini Riccardo.

CIAMBOTTINI RICCARDO
voto 7e1/2

Neo acquisto della società e si capisce il perché. Non voleva più perdere e c’è riuscito. Corre e lascia tutti sul posto. Non cade e se cade si rialza in mezzo secondo. A confronto tutti gli altri in campo sembravano ballerini di Amici.
Il Presidente: “Che acquisto ragazzi! Il suo cartellino già vale il 20% in più. Premio partita una cassa di cocacola. Il Campari costa caro!”
TAURINICO

BRUSTENGHI SIMONE
voto 5e1/2

Ci prova, ma non ci riesce.
Corre, fatica, tiene i tempi ma sbaglia! Il suo futuro in società è a rischio?
Il Presidente commenta: “Non so che farmene al momento. Ha la testa sulla Montagnola, ma se vuole pedalare lo faccia! io qui gioco al calcio!”
TROTTOLINO

CONSALVI MICHELE
voto 5

Dura dare un giudizio a questo giocatore oggi. All’altra partita vide la Madonna ed iniziò a giocare sul serio e fare gol. Quest’anno gli sarebbe servita la visione di tutta la Santissima Trininità… ma sarebbe bastato?
“Farò ergere un altarino votivo a bordo campo per lui se necessario… lo aiutasse a toccare boccia!” commenta Il Presidente.
GINOCCHIONE

FASI RICCARDO
voto 5+

Anche per lui è difficile dare un vero giudizio: si impegna ma non riesce mai ad essere incisivo.
Secondo molti in alcune fasi invece che pensare a giocare pensava a come sbrigare la pratica giuridica che ha lasciato in ufficio.
Il Presidente: “Mi tocca tenerlo… mi farà comodo per difendermi in tribunale, ho un sacco di scheletri nell’armadio… ma n’colpo che tribblo!”
MANSUETO

VITTORI STEFANO
voto 6

Alla fine se non ci fosse se ne sentirebbe la mancanza, perchè lui c’è, e ci fa pure! Corre, si da da fare e non è mai troppo invadente. Evidentemente però anche per lui c’è quel minimo di mancanza di lucidità dovuta agli anni che passano. Ormai nessuna chance di ottenere un 10 in pagella…
Così ai microfoni Il Presidente: “Lo convocassero in nazionale almeno fa spogliatoio! E si vince il premio età media di sicuro!”
LUBRIFICABILE
…………………………………….

Se dovessimo parlare seriamente di calcio ci sarebbe da girar pagina e andare alla sezione ruzzolone perchè quest’anno le due squadre hanno davvero patito il caldo e l’assenza dai campi per così tanto tempo.
Gambe cortissime, acciacchi deliranti e fiati da barboncino cinese… ma dove li abbiamo presi questi!
La riedizione dell’evento mediatico internazionale avrà luogo forse molto presto perché Il Presidente è convito e desideroso di poter tirar su una generazione di autentici fuoriclasse falliti.

Dalla redazione de SENTUTTIAMICI
Matteo Brustenghi (foto di Gemma Bolognoni)

Annunci

Atletico Strunz vs. Real Merd: il ritorno

giugno 10, 2012

Eccoci di nuovo.
Sabato 10 giugno 2012, dopo un’attesa lunga più di un anno, le due squadre più blasonate del centro Italia hanno contribuito a realizzare uno dei più bei derby di sempre allo stadio internazionale Thebris in Ponte Felcino (PG).
ATLETICO STRUNZ vs. REAL MERD: risultato finale 10 a 8!

Le cose sono un po’ cambiate da un anno a questa parte; nuovi acquisti, passaggi di proprietà, promesse emergenti e promesse affossate hanno ancora una volta fatto da sfondo ad una sana partita di calcio fra amici.
Purtroppo anche questa volta la più gettonata squadra del Real Merd non è riuscita ad imporsi verso l’Atletico Strunz che, nel bene o nel male, fa della sostanza e passione il suo punto di forza. Ancora una volta i cinque ancor più anzianotti del Real tornano a casa con una sconfitta molto amara da digerire, complimenti quindi all’Atletico Strunz!

Le attese pagelle
_______

Il REAL MERD (con la nuova divisa rossoblù): in piedi, da sx a dx, Vittori Stefano, Riccieri Matteo, Riccieri Marco. Seduti, da sx a dx, Ciambottini Riccardo, Brustenghi Matteo.

VITTORI S. VOTO 6+
Miglior acquisto per la squadra! Anche a detta del presidente. Passato in rossoblù dopo il litigio con l’Atletico Strunz l’anno scorso, riconferma il suo continuo stato di forma driblando e passando fiato ai suoi compagni di squadra. Manca però di occasioni vere sotto porta. Fa invidia alla sua età vederlo correre così!
ENERGIZZANTE

RICCIERI M. VOTO 5++
Anche lui passato dall’Atletico al Real, ma senza confermare le aspettative del presidente. Forse la botta rimediata un paio di giorni prima ad un’amichevole lo condizionano molto. E spesso arriva pure al rimprovero del fratellino. Il presidente così a fine partita: “So’ che Riccieri è un’ottima pedina per la squadra… diamogli il tempo che serve!”
CONTRATTO

RICCIERI M. JR. VOTO 5
La squadra gli ha dato fiducia anche quest’anno, ma anche quest’anno lui non si esprime come dovrebbe. Lo stato di forma è sicuramente un po’ migliorato, ma comunque non basta. Possibile cessione a fine stagione? Il presidente “Basta non ci sono più scuse! O torna alle magie di 2 anni fa o a fine stagione lo metto in panchina!”
GOLFISTA

CIAMBOTTINI R. VOTO 6e1/2
Niente da fare, la squadra ha fatto il suo migliore acquisto! Non possiamo negarlo. Velocità, facilità nel dribbling, rientro immediato, portiere di altri tempi se necessario… Però… però manca qualcosa. Ci si aspettava almeno un exploit da 6/7 reti, invece si limita, come non voler strafare. Forse l’ansia da prestazione per il suo debutto in rossoblù, forse l’incapacità di gestire al meglio gli schemi, forse qualcos’altro (l’alcole in eccesso), insomma la squadra voleva di più, e soprattutto il suo presidente che a fine partita ai giornali dichiara “Così non mi basta! Si può fare di più, lo spero…”
BALBUZIENTE

BRUSTENGHI M. VOTO 4e1/2+
Riesce a rubare un gol del momentaneo 3 pari, ma poi dov’è? Qualcuno suggerisce altrove, fra le lande sconfinate della Patagonia a raccogliere semi in estinzione di piante del giurassico. Il presidente è esausto e si lascia sfuggire una frase che lascia presagire al peggio: “Gli regalerò un corso in VHS di calcio per ciechi; forse a qualcosa servirà!”
COLABRODO

_______

L’ATLETICO STRUNZ (con la nuova divisa bianconera): in piedi, da sx a dx, Rossi Filippo, Consalvi Michele, Mariucci Marco. Seduti, da sx a dx, Fioretti Luca, Brustenghi Simone.

ROSSI F. VOTO 7+
L’amore fa bene al nuovo acquisto dell’Atletico! Si muove molto e consuma energie a go go. Insomma, la squadra può contare su un nuovo fuoriclasse giovane e promettente. Forse avrebbe bisogno di un rinforzo dietro la linea, ma per il momento può essere più che soddisfatto per il suo debutto. Il presidente: “WOW! È forte questo qui!”
INNAMORATO

CONSALVI M. VOTO 6e1/2
I primi dieci minuti la gente sugli spalti era convinta che avesse invertito la maglia: in ritardo, goffo e impreciso. Un uomo in più per il Real Merd… Poi però la svolta (pare abbia visto Madonna piangere). Si esalta in difesa con recuperi e anticipi essenziali e collabora molto in attacco fornendo assist e passaggi importanti. Il suo gol finale per la vittoria da “ma che passa che passa” è la dimostrazione che nel nuovo acquisto dell’Atletico ci sia voglia e passione da vendere!
MISTICO

MARIUCCI M. VOTO 7
Anche lui è un ottimo acquisto dell’Atletico Strunz. Veloce, prestante, presente e passionale. Nulla da dire insomma. Senza di lui la squadra avrebbe probabilmente rimediato ben più pappine, ma in definitiva la sua presenza è stata conforto e sostegno a tutti gli altri. Così come in Vittori, molti invidiano la sua forma e prestanza non certo specchio degli anni che porta. Il presidente del Real Merd così si è espresso ai microfoni di Radio Briscola: “Interessante quel Marco, lo ruberei volentieri all’Atletico…”
MOTIVANTE

FIORETTI L. VOTO 7e1/2
Un altro Fioretti, un’altra squadra in campo. Forse la nuova divisa gli ha dato forza e passione, ma sono lontani i tempi dello scazzo post primi 20 minuti. Constante in tutta la partita e presente in tutti i lati del campo. Forse appare un po’ affaticato a fine partita (mani alle ginocchia lo dimostrano) ma è così che la squadra lo aspettava! Con un Fioretti così, al Real Merd servono almeno due fuoriclasse come contropartita!
FRANKESTEIN

BRUSTENGHI S. VOTO 6+
Migliora molto rispetto il derby di andata, seppur le sue gambe si fanno ancor più pesanti e goffe con la paternità sopraggiunta. Pare abbia pure avuto problemi alla schiena e in molti gli suggeriscono lo Shiatsu Sardo per almeno due settimane. Riesce pure (e comunque) a segnare al suo peggior nemico. Che si vuole di più!? In generale, seppur in parabola discendente, la squadra gli deve molto e non può fare a meno di lui e il presidente lo conferma: “diamogli fiducia, fa spogliatoio. Credo sia intoccabile”.
PATERNO

_______

L’attesa non durerà a lungo, e le due squadre si affronteranno presto per un incontro estivo.
C’è da chiedersi se non sia a questo punto necessario un allenamento più duro e costante per tutte e due le squadre perché da bordo campo la sensazione è stata proprio questa: fiato corto e gambe pesanti.
Una dieta meno alcolica e più proteica potrebbero giovare a tutti, ma in fin dei conti sono giovani e l’aspetto ludico non può prescindere da niente.

QUI LE PAGELLE DI ANDATA

Dalla redazione de SENTUTTIAMICI
Matteo Brustenghi (foto di Alessandra Amorini, o chi per lei)

Real Merd vs. Atletico Strunz

aprile 11, 2011

Domenica 10 aprile 2011 c’è stato l’atteso derby REAL MERD vs. ATLETICO STRUNZ, che mancavano dal campetto di San Martino La Piazzetta da almeno un anno.
La giornata ideale per una sana partita: sole splendente, brezza primaverile e tanti giri di lardo da smaltire per molti…

Dopo circa un’ora e mezzo la devastante pietrificazione dei piedi è andata a concludersi positivamente per gli ancora freschi calciatori dell’Atletico Strunz, che si impongono per circa 10 a 3 sui poretti del Real Merd.

Giornata da dimenticare insomma per i 5 anzianotti carichi di voglia ma scarichi negli alveoli.
Il ritorno è atteso presto e il procuratore del Real ha dichiarato: “tutta altra storia nel girone di ritorno: la squadra si ringorzerà in attacco. Il nostro futuro si chiama Paoligno Los Pretolos!”

—–
Il REAL MERD così in campo:

(in piedi da sx: Cristian Fioretti, Matteo Brustenghi, Marco “Mad” Riccieri. Seduti da Sx: Simone Brustenghi, Luca Fioretti)

FIORETTI C.: voto 5–; le sue percussioni dalla difesa intimoriscono poco. Poi si stira la schiena e al suo posto entrano Mohammed e Ali (s.v.), promesse del calcio marocchino, e la squadra inizia a girare. Tutti se lo sono chiesti: ma chi è quello in campo? non può essere lui!
INADEGUATO!

BRUSTENGHI M.: voto 4–; mai efficace sottoporta, totalmente inadatto alla regia, insomma, lontani i tempi del vero asso perugino. Sperando in tempi migliori.
AMARCORD.

RICCIERI M.: voto 5; tutti lo attendevano fare i suoi soliti slalom fra i difensori, invece i tifosi lo vedono ingessato in porta per almeno mezz’ora causa indefinita. Finalmente quando esce ravviva la squadra, ma il fiato è poco (e la panza tanta).
CONCHIGLIATO.

BRUSTENGHI S.: voto 5e1/2; il tempo avanza anche per il consistente trequartista di fascia destra, però riesce pure a fare uno dei suoi gol del momentaneo 1 a 2. Più o meno c’è, ma ce fa pure.
SOSTANZIOSO!

FIORETTI L.: voto 4e1/2; capiamo benissimo i suoi nuovi pensieri di padre, ma la squadra fra tutti si aspettava il vecchio fuoriclasse, invece è apparso solo il vecchio. Legato nelle gambe, ha trovato troppo presto la via dello scazzo.
ASSONNATO…

—–
L’ ATLETICO STRUNZ così in campo:

(in piedi da sx: Diego Giacchè, Stefano Vittori, Fabio Bracarda. Seduti da Sx: Matteo Riccieri, Riccardo Baldelli)

GIACCHÈ D.: voto 8; trascina la squadra con il suo possente fisico da mediano (d’apertura) e impone ritmo e vivacità a tutta la squadra. Prende diversi pali e ritorna spesso in difesa.
STOICO.

VITTORI S.: voto 6e1/2; nessuna credeva nelle potenzialità di questo ragazzino di quasi 40 anni, eppure riesce spesso a driblare e arrivare al tiro nello specchio.
VIAGRANTE!

BRACARDA F.: voto 7; prima uscita in casa per il neo acquisto dell’Atletico. Silenzioso, presente, molto fiato e passi interessanti da proporre, insomma, una buonissima prima per questo che potrà diventare presto merce di mercato.
SGOMMATO.

RICCIERI M.: voto 6+; niente di eccezionale per lui che è della vecchia guardia sanmartinese. Si muove bene, ha tantissimo fiato e arriva spesso al goal. Niente da dire, se non che a volte la squadra gli chiede di più (palloni).
EGOCENTRICO.

BALDELLI R.: voto 8+; il migliore in campo, il più sereno, il più paziente della squadra. Forse non ha mai avuto ne il fiatone ne le gambe pesanti. Sembrava una libellula danzare nel campo. Il + è per la pazienza dimostrata verso i fastidiosi del Real Merd.
ILLUMINANTE.

—–

La redazione ringrazia vivamente i pochi tifosi arrivati a bordo campo, soprattutto Samuele e Lavinia, che, seppur dormienti, spesso hanno dimostrato volocità di reazione ben più veloce del padre e degli zii in campo.

Il cielo è azzurro sopra San Martino.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: