La prima uscita in MTB

Il gruppo, ancora senza nome, è riuscito nell’impresa!

Partenza ore 9:30 da San Martino in Campo, con la piccola Lavinia che sventola per noi la bandiera italiana per darci il via.
Prima salita: il cavalcavia della supestrada. Facile!
Arriviamo a Torgiano. Al semaforo Luca si fa azzannare da un cane.
Io riprendo gia fiato. È dura.

Si arriva alla salita. Quella vera.
Partono i primi colpi, partono le prime bestemmie, si cambia marcia ogni 0,0005 secondi, cercando invano un rocchetto più piccolo, niente da fare, più dell’1-8 non ce l’ha nessuno, solo Simone (che gira con il 9-1), e che ha pure gli attacchi agli scarpini: spinge e tira insomma, noi spingiamo e basta. Madonnina!!!

Massacranti chilometri in salita. Fiati cortissimi, stanchi di brutto.
Come primissima uscita per sverginare le nostre biciclette nuove di pacca direi che non è certo un a passeggiata in mezzo ai boschi. Simone ha già un po’ di esperienza e la sua bici già rodata a sufficienza lo aiuta un pochino, ma fatica anche lui di brutto.

Simone ha definito 3 gran premi della montagna. Dopo i primi due si fa una deviazione di una buona mezzora alle Acque minerali, fonte con tanto di cascatella nel comune di Bettona; bellissimo! (vedete la foto)

Si riparte, e il 3° ed ultimo gran premio della montagna impone a tutti, dopo un paio di chilometri a provarci, di scendere dalla sella a tirare la bici su per le salite (impossibili).

Si arriva a meta, dopo 15Km, e come nei sogni che si avverano, la prima cosa che vediamo lassù in mezzo al nulla della Madonnina dei Cacciatori è il furgoncino dei gelati, dovutamente placcato e svaligiato. Pausa gelato insomma.

Si riparte, poche strappatine pre discesa, e poi si va giù… deliriooooo!!!!
Tantissime discese ripidissime, tecniche, a dir poco pericolose.
Luca rischia la caduta (e la morte) quasi disarcionato dal suo bolide.
Filippo combatte con il consumo dei suoi freni e arriva lungo ad una curva.
Il sottoscritto prende una curva troppo forte e sento partire la ruota; ho pensato alè, so’ morto, invece… niente caduta.

Siamo a valle, a Torgiano. Passiamo per il parco fluviale, simpatica passeggiata rilassante.
Ho i crampi ad ambedue i muscoli sopra le ginocchia.

Finalmente a San Martino, a casa, dopo 3 ore. Ci accolgono famiglie e amici come se fossimo ritornati dalla guerra vittoriosi. Grazie per il bel benvenuto e per aver organizzato una festa così!
Si magna di brutto e si recuperano energie perse.
Ci si ricorda pure di fare un po’ di streching, forse quando ormai è troppo tardi, quando siamo tutti belli freddi e grassi dal pranzo.

Prima uscita voto 8+.
Non ho nemmeno il mal di gambe stamattina, questo mi fa felice.
Ieri in Olanda, oggi in mezzo le valli umbre. Che bel periodo!

Le foto, con l’iPhone

Tag: , , , , ,

2 Risposte to “La prima uscita in MTB”

  1. Michele Says:

    bulo!

    la prox volta vi seguo con lo scooter!

  2. brusmat Says:

    lo scooter arranca! e in discesa t’ammazzi! solo MTB…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: