Azienda verde

Mi piacerebbe oggi parlarvi di un prodotto che mi è capitato fra le mani ieri mattina e che mi ha felicemente stupito per attenzione verde: Orphea Salvalana.
Si tratta di foglietti profumati ad essenze estratte da piante legnose per proteggere e profumare i capi all’interno dei nostri armadi.
Vi assicuro che non conosco nessuno di questa azienda svizzera, e non che no sto scrivendo per raccomandazioni o favori.
Sto solo evidenziando un’azienda che sta esattamente facendo ciò che spero che in Italia diventi presto un disegno di legge per tutti i prodotti in commercio.
Infatti nel retro della confezione è stato ricavato un apposito spazio, ben visibile, facile da legggere e importante, in cui vengono scritti i consigli per una corretta differenziazione dei rifiuti dei materiali che compongono il prodotto.
Aprendo la confezione in un cartone all’apparenza di origine riciclata ci si ritrova fra le mani una busta in alluminio (almeno credo lo sia) con all’interno in 12 foglietti di semplice carta imbevuti di essenza.
Bene, Orphea indica esattamente come smaltire le tre componenti una volta finito il prodotto.

Questo è un po’ un’idea che anch’io avevo avuto tempo fa, soprattutto data dal fatto che io stesso, abbastanza attento a queste cose, non sapevo proprio come riciclare alcuni prodotti, soprattutto se composti da bi-componenti o che hanno contenuto materie organiche.
Quando è l’azienda stessa a consigliarci come farlo, beh, non posso che essere contento.
Alcuni prodotti hanno i famosi simboli che indicano la componente del pack, ma scommetto che il 90% ormai neanche li nota o non sappia cosa significhino.

Tra l’altro Orphea scrive nella confezione di essere parte di un progetto chiamato Bioforest, una onlus che nasce nel 1998 dalla volontà di promuovere una cultura produttiva più sensibile all’ambiente, per contribuire concretamente al ripristino e alla salvaguardia delle risorse naturali.
I costi di gestione sono sostenuti integralmente da un gruppo di aziende (tra queste Orphea) che offrono in modo gratuito le loro competenze e i loro mezzi alle necessarie attività di segreteria, amministrazione, stampa del materiale informativo e promozione pubblicitaria.
Le stesse aziende forniscono una base finanziaria per garantire la continuità dei progetti.

Insomma complimenti ad Orphea, un bel esempio di azienda orientata allo sviluppo e al consumo ecosostenibile.
E speriamodi avere presto anche negli altri prodotti in commercio indicazioni su come riciclare… è una sorta di proposta di legge questa😉

Tag: , , , ,

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: