Kilroy was here…


Kilroy, il mito, il mistero la “banalità” della rappresentazione… Si tratta dell’immagine di un enorme naso e una testa pelata che sbirciano al di sopra di uno steccato o di un muro; disegno che durante la Seconda Guerra Mondiale si poteva trovare in ogni luogo passasse l’esercito americano. Come tutte le storie che circolarono durante la Seconda Guerra Mondiale come i Gremlin o i Foo Fighters la sua origine affonda nel mito. Apparentemente risolta dalla dichiarazione della vedova di un certo James Kilroy, un ispettore navale che attaccava un volantino con il disegno e la frase “Kilroy was here” su tutte le navi che ispezionava quasi a dar fiducia ai soldati che le avrebbero utilizzate in guerra.
Qualcuno dice che Kilroy non fosse altro che la semplificazione dello schema elettrico di una sezione di un filtro a passabanda.

x Davide: probabilmente il libro che hai letto che parlava di Kilroy era “V.” di Pynchon, che mostra e descive il graffito…
…brusmat was here…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: