Gli amici di Wellington (NZ)



Finalmente ho le prove; ora posso raccontarvelo!
Era una giornata piovosa a Terni, arrivai alla stazione alla solita ora, alle 18.50 circa.
Notai una concentrazione di persone piuttosto elevata rispetto al solito, “chissà come mai” mi chiesi… Tra le altre una coppia, con la tipica espressione un po’ persa un po’ rilassata da turista di chissà dove. La sentii poi parlare in inglese.
Ma il treno non arrivava… Dopo 10 minuti dall’orario di partenza finalmente dal megafono arriva una voce che ci annuncia un 15 minuti minimo di ritardo (oltre quello già fatto!).
Vedo la coppia intimorita, ovviamente non capiva; allora dissi loro semplicemente “fifteen” e loro “tanks” e mi sorrisero.
Mi si avvicina poi lui e mi chiede informazioni sulla fermata di Todi dove dovevano scendere. Spiego quello che so e aspetto insieme a loro l’arrivo infinito di quel trenino.
Alla fine dopo mezzora il vagone FCU arriva, ci carica e parte ed io, un po’ perchè li vedo incerti un po’ perchè mi andava, gli chiedo se volevano sedersi vicino me così da indicargli la fermata giusta di Todi in tempo per scendere.
“Perchè no, è un piacere” dicono loro e mi ringraziano tanto dell’aiuto.
Iniziamo così a conoscerci: vengono da Wellington, Nuova Zelanda, si chiamano Peter e Michelle Norton, “come l’antivirus” mi dice lui ridendo!… Passiamo 40 minuti insieme fra chiacchiere varie, risate, discorsi un po’ arrancati da parte mia, fotografie (ne vedete sopra un paio) e spiegazioni del viaggio (erano in vacanza; scoprirò poi che si sono fatti tutta l’Italia dalla Sicilia arrivando fino a Genova – a Napoli mi hanno detto di aver avuto paura!!!).
Ad un certo punto Peter mi dice di voler contraccambiare il mio favore e mi offre la possibilità di ospitarmi con la sua famiglia in Nuova Zelanda in caso avessi voluto arrivare sin là “dall’altro capo del mondo…” dico in un inglese arrugginito “…Magari, sarebbe fantatico per me!”.
La situazione è familiare, amichevole e scherzosa, prima di scendere così gli dico “se rimanete ancora per molto qui nei dintorni di Perugia posso organizzarvi una cenetta tipica umbra con torta e salsiccie e altro di tipicamente perugino” “sarebbe grandioso, ci risentiamo domenica e ci mettiamo daccordo” (tutto questo in inglese, non potete capire che fatica… parlano simile agli australiani che sembrano texani veloci… e difficile a spiegarvi!!)
Ovviamente capiscono che farmi organizzare una cena tipica è complicato così mi invitano più semplicemente in un ristorante per “salutare degnamente l’italiano che ci ha tanto aiutati” “prenoto io allora, conosco un posto che può comunque farvi mangiare qualcosa di tipico”.
Prenoto DAL MI COCCO e passiamo una bella serata insieme.
Alla fine mi salutano, mi propongono ancora il viaggio in New Zeland e ridendo si ne vanno, con il cd dei Rubik3 che gli ho appena regalato fra le mani (arriva anche laggiù la nostra musica!!!).
Insomma, bellissima esperienza, che ha mosso qualche pensiero strano a chiunque al di fuori di me!!!
Non solo hanno trovato un altro italiano disposto ad aiutarli (a parere loro si sono trovati molto bene in quanto ospitalità in Italia), ma hanno trovato anche uno dei pochi che segue il Rugby… quante prese per il culo mi sono preso. Effettivamente loro sono i più forti al mondo!!!!
Ora Peter è fissato a voler aprire un 7CAMICIE in Nuova Zelanda e far conoscere all’oceania intera la comodità di questo capo che non hanno. Insomma “l’Italia ci è piaciuta in tutti ii sensi”…
Hi PETER, Hi Michelle.. spero di rivedervi… dalle parti vostre (MAGARI!!!!)

Annunci

3 Risposte to “Gli amici di Wellington (NZ)”

  1. Superficosimone Says:

    ero uno di quelli titubanti di questa situazione.
    forse un pò per nn aver visto i loro visi, forse perchè anch’io mi faccio prendere dalla sfiducia nei confronti della gente…chissà perchè il primo pensiero che ci viene quello del fidarsi è bene il non fidarsi è meglio.
    bella storia da raccontare
    Bravo dito, che sia un buon investimento per andarcene in Nz a vederci una bella partita del 6 nazioni.

  2. I Norton a Roma (dopo 6 anni!!!) « www.brusmat.it Says:

    […] ricordate dei Norton? BEH, dopo quasi sei lunghi anni ci siamo rivisti! A […]

  3. Freya Says:

    You actually make it appear really easy together with your
    presentation but I in finding this matter to be really one thing which I believe
    I would never understand. It kind of feels too complex
    and very large for me. I am taking a look ahead for your subsequent put up, I’ll attempt to get the cling of it!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: